Salò con bebè

Quella sul lago di Garda è stata la nostra terza vacanza insieme. E’ stato un soggiorno un po’ lungo che ci ha visto percorrere le città di Desenzano sul Garda, Salò, Gardone Riviera e Limone. E’ stata una vacanza dettata dal lavoro di mio marito. É  coincisa con l’arrivo dei sei mesi di Caterina e quindi con l’inizio dello svezzamento.

Il lago di Garda si presta molto bene ad una vacanza o ad un weekend con i bimbi. É un luogo molto rilassante che, grazie alla fauna e alla flora tipiche delle zone lacustri, suscita loro molto interesse.

Sicuramente per i bebé l’attrazione più grande è quella di vedere le paperelle, che sul lago di Garda si avvicinano incuriosite, sicure che le darai qualcosa da mangiare.

Salò con bebè    IMG_5476

COSA FARE A SALÓ:

  • Ammirare il paesaggio

Saló è davvero una città bellissima, è un gioiello nascosto dalle montagne affacciate sul lago. Si potrebbe passare tantissimo tempo ad ammirarla nel suo estremo splendore, sia che si tratti di una giornata di sole, di nuvole o di pioggia. In ogni condizione ambientale si possono contemplare i suoi colori che appaiono differenti a seconda del tempo e dell’ora del giorno.

Salò con bebè Salò con bebèSalò con bebè      Salò con bebè

  • Girare per le vie del centro

Sul bellissimo lungolago di Salò si trovano “Il Palazzo della Magnifica Patria” e “Il Palazzo del Podestà” che oggi ospitano gli uffici comunali. Nel portico che collega i due palazzi si possono vedere antichi stemmi e lapidi commemorative.

Centro Storico di Salò

  • Passeggiare sul lungolago

Il lungolago di Salò è davvero molto bello. Percorre tutto quanto il golfo ed è lungo alcuni chilometri. Si presta sia a delle passeggiate rilassanti da soli o in famiglia, oppure a sessioni di jogging per i più sportivi. Lungo il percorso si incontrano piccoli ponti nei pressi dei quali si concentrano le diverse specie di animali che popolano il lago

lungolago salò al tramonto   lungolago salò dall'altra sponda

  • Visitare il MU.SA.

Il MU.SA. è il museo della città. Raccoglie tutti elementi che mostrano al pubblico l’identità della città e il suo contributo alla storia nazionale. Nello stesso complesso è presente anche il Museo del Nastro Azzurro nel quale si possono ammirare testimonianze e documenti dei decorati non solo salodiani, reliquie risorgimentali e dai fronti della I e della II Guerra Mondiale, armi e uniformi.

Per maggiori informazioni: http://www.museodisalo.it

  • Andare al mercato di Salò

Il mercato si svolge ogni sabato dalle 8 alle 13 in Piazza Mario Predazzi e comprende tantissime bancarelle che vendono la merce più disparata. Accessori per la casa, intimo, abbigliamento, borse e alimenti sono solo alcuni dei prodotti che puoi incontrare. Se stai cercando qualcosa è quasi impossibile non trovarlo qui!

Vedi la mappa: https://www.google.com.mx/maps/place/Mercato+Di+Salò/@45.6035683,10.5162964,17z/data=!4m5!3m4!1s0x47818e53f0ef96a3:0xe664dbd248a1dada!8m2!3d45.6044174!4d10.5143978

  • Andare in spiaggia

Anche a Salò sono presenti delle spiagge. A circa un chilometro dal centro  puoi trovare una spiaggia libera con i sassi. Più avanti invece si incontrano degli stabilimenti ben attrezzati con ombrelloni e sdraio.

Salò con bebè     spiaggia di salò

DOVE DORMIRE

Il nostro soggiorno a Salò è durato alcune settimane, e avendo una bimba che stava per cominciare lo svezzamento, abbiamo deciso di andare in un appartamento in modo da poter utilizzare la cucina in ogni momento. Abbiamo scelto di soggiornare negli appartamenti “Antiche Rive“. Si trovano in posizione strategica, distante una breve passeggiata dal centro, e davanti a una piccola spiaggia di sassi. Nelle vicinanze sono presenti dei supermercati indispensabili per chi viaggia con bimbi piccoli!!

La struttura dispone di alcuni appartamenti dalla diversa metratura, ognuno con il proprio stile. Sono molto ben forniti, e su richiesta sono disponibili anche la culla, la vaschetta per il bagno e il seggiolone. Ci siamo trovati molto bene, l’unica pecca è la presenza di scale su ogni livello, anche per raggiungere l’ascensore, cosa leggermente difficile per chi si muove con il passeggino.

DOVE MANGIARE

Ci sono tantissimi ristoranti nella zona, ma uno in particolare vorrei consigliarti per la presenza di un piatto delizioso, gli gnocchi di ceci, che potrai assaggiare nel ristorante dell’Hotel Bellerive.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *