Muffin carote e mandorle

Nella vita posso abituarmi e adattarmi a tante cose, ma non a una colazione senza dolci! Nonostante attualmente stia vivendo in Messico, la mia colazione continua ad avere sempre lo stesso stile: torta fatta da me e cappuccino.

Ogni volta che comincio a mangiare, Caterina si mette affianco alla mia sedia e puntualmente con il suo ditino mi fa capire che vuole salire sulle mie gambe. Da quel momento cerca di mettersi in bocca tutto quello che c’è sul tavolo. Il più delle volte mangio qualcosa a base di cioccolato, però vista questa nuova abitudine, ho pensato di variare un po’ e di preparare dei muffin con le carote, in modo tale che Caterina mangi un po’ di verdure (oltre a quelle verdi che mangia abitualmente). La ricette prevede l’uso delle mandorle, ma può essere fatta tranquillamente senza in caso vogliate proporre questi dolcetti a bambini intorno ad un anno.

Muffin di carote e mandorle; Muffins de zanahorias y almendras

Gli ingredienti:

  • 250 g carote
  • 50 g olio oliva (o altro olio di semi)
  • 100 g latte
  • 3 uova
  • 200 g zucchero
  • 250 g farina
  • un cucchiaino di bicarbonato (o una bustina di lievito)
  • Pizzico sale
  • 100 g mandorle

Preparazione:

  • Accendi il forno e programmalo a 180°C;
  • Batti le uova con lo zucchero fino ad ottenere una crema bianca e omogenea;
  • Nel frattempo metti in un frullatore le carote grattugiate, l’olio e il latte, e frulla fino ad ottenere un composto omogeneo;
  • Aggiungi questa crema di carote alle uova continuando a battere;
  • Aggiungi uno o due cucchiai alla volta di farina e bicarbonato precedentemente setacciati;
  • Aggiungi un pizzico di sale:
  • A questo punto puoi aggiungere le mandorle e mescolare con un cucchiaio;
  • Riempi per 2/3 gli stampi dei muffin e inforna per 30 minuti;
  • Quando sono pronti controlla con uno stuzzicadenti;
  • Togli dal forno e lascia raffreddare prima di mangiare.

Buon appetito!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *