COSA FARE A GUADALAJARA CON BAMBINI #4: LE PIRAMIDI DI GUACHIMONTONES

Se ti trovi a Guadalajara con bambini e hai voglia di allontanarti dallo smog della città, ti consiglio di organizzare una piccola gita e visitare le piramidi di Guachimontones. Si trovano a soli 60 chilometri dalla città tapatia.

Quella di Guachimontones è sicuramente una zona archeologia poco conosciuta in Italia e poco frequentata e pubblicizzata dal turismo locale. Si tratta di un sito molto particolare e anche “recente”, la cui scoperta è avvenuta solo nel 1970.

Piramide di Guachimontones e Vulcano di Tequila

É una zona archeologia circondata da un paesaggio molto particolare. Da un lato c’è il vulcano di Tequila, dall’altro la caratteristica cittadina di Teuchitlán e, poco più distante, il lago “Prisa La Vega”. Incorniciano ulteriormente questo posto, alberi di litchi (almeno apparentemente), piante di calendula ed un verde che sembra non avere fine, nemmeno sul sito archeologico!

Vista su “Prisa La Vega” e la città di Teuchitlán

Io ho visitato questo posto per festeggiare i miei primi tre mesi di matrimonio, quando Caterina era solo un piccolo fagiolino nella mia pancia. Se ne avrò l’occasione in questi ultimi mesi, mi piacerebbe molto portarcela. Già me la immagino mentre corre e salta libera e felice.

visita a guachimontones con Caterina nella mia pancia

In questa zona archeologica sono presenti tre piramidi circolari. Sono uniche al mondo per la loro forma, e sembrano essere disposte secondo le tre stelle principali della costellazione di Orione, proprio come le piramidi di Giza in Egitto.
Sono presenti due piramidi grandi e una più piccola. Una delle più grandi però è ancora ricoperta da una folta boscaglia, ma su di essa è presente un piccolo percorso che ne permette la salita e una vista ancora più bella sulle altre piramidi.

vista dalla piramide

Ogni piramide è circondata da strutture rettangolari non molto grandi che avevano la funzione di templi. Tra le due piramidi maggiori, inoltre, è presente il campo del “juego de la pelota“, un campo rettangolare molto lungo, nel quale si svolgeva il gioco con la “palla”. Questa pesava circa 4 kg e poteva essere spostata solo con il movimento dell’anca. Il gioco aveva una durata di 12 ore. Non stupisce, dunque, se proprio alla fine di questo campo sia presente una specie di “ossario” nel quale venivano conservati i resti dei giocatori che non ce l’avevano fatta!!

campo del “juego de la pelota”

Consiglio di fare anche un giretto nella città di Teuchitlán, è molto graziosa e anche la piazzetta con il chiosco centrale (struttura tipica delle città messicane) è davvero bella!

Il chiosco nella piazza di Teuchitlán

curiosità

Il 21 Marzo, quando c’è l’equinozio di primavera, in Messico esiste la credenza che è possibile rinvigorirsi di energia, semplicemente visitando una qualsiasi zona archeologica della nazione. E’ per questo che siti come Guachimontones, ma soprattutto Chichén Itzá e Teoctihuacán ricevono un flusso di gente elevatissimo in questa data.

Informazioni

Come raggiungere il sito archeologico

  • In autobus. Dalla antica stazione degli autobus di Guadalajara prendere l’autobus 300 della linea Etzatlan con destinazione Etzatlan. L’autobus si ferma a Teuchitlán. Il costo di una corsa è di 71 MXN (circa 4€) e il tempo impiegato per percorrere poco più di 60 chilometri è di 2 ore.
  • Il taxi dalla stazione degli autobus di Teuchitlán al sito archeologico è costato 50 MXN (circa 3€). Eventualmente si può raggiungere a piedi in circa 30 minuti.
  • In taxi. Da Teuchitlán a Guadalajara Centro ci hanno chiesto 500 MXN (circa 29€)
  • Tour organizzato con partenza da Guadalajara circa 25€.

prezzi

  • Ingresso al sito e al museo: 30 MXN (circa 2€)
  • Eventuale guida: 200 MXN (circa 12€)

Un pensiero su “COSA FARE A GUADALAJARA CON BAMBINI #4: LE PIRAMIDI DI GUACHIMONTONES

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *